WindowsUpdate: come forzare la ricerca di aggiornamenti da riga di comando

Per la gioia di tutti gli smantettoni come me, è possibile comandare il client WindowsUpdate da riga di comando per forzare la verifica degli aggiornamenti mancanti su di un computer, sia che il computer sia attestato su un WSUS/SUS locale o al sito web di Microsoft.

Su Windows7 e Windows Server 2008R2 il componente da invocare è il caro e conosciuto “wuauclt.exe” con la seguente command line:
wuauclt.exe /detectnow

A partire da Windows10 e Windows Server 2016 Microsoft migliorato l’architettura si WindowsUpdate ed ha creato un nuovo tool, più flessibile e con maggiori funzionalità, chiamato “Update Session Orchestrator“.
Per forzare la ricerca di aggiornamenti mancanti:
UsoClient.exe startscan

Per eseguire l’installazione di aggiornamenti disponibili:
UsoClient.exe startdownload

Per eseguire il reboot necessario all’installazione di aggiornamenti critici:
UsoClient.exe restartdevice

Per forzare il refresh delle configurazioni di WindowsUpdate, in caso abbiate fatto modifiche via GPO, LGPE o registry:
UsoClient.exe refreshsettings

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.